L’Intelligenza Artificiale nei luoghi di lavoro: voi siete pronti ad assumere un robot in azienda?

Avete sentito parlare di “blended workforce”? La nuova era nella quale i lavoratori e i robot lavoreranno fianco a fianco è già iniziata e l’improvviso lock-down che ha costretto 2 miliardi di persone a stare a casa ha soltanto accelerato un processo già in atto.

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER AMICA

L’AI o Intelligenza Artificiale irrompe nei luoghi di lavoro. Un numero sempre maggiore di VEA (virtual employee assistant) o più amichevolmente Digital Buddy sarà chiamato a dare una mano ai vostri dipendenti nelle loro attività quotidiane.

Può darsi che non vi sentiate pronti ad assumere un robot nella vostra azienda, ma in realtà l’intelligenza artificiale arriva in ufficio sotto diverse forme. In alcuni casi,  le stiamo ampiamente sperimentando già  in casa.

Conoscete tutti Alexa? Bene, adesso c’è la versione Alexa for Business e questo video in inglese mostra come funziona. Un esempio di cosa può fare? Basterà dire “Alexa, partecipa alla mia riunione” oppure “Alexa, prenota la sala fino alle 10:00” o ancora “Alexa, cosa c’è sul mio calendario?”

Umano e Robot AI intelligenza artificiale

I ROBOT GIÀ ASSUNTI IN AZIENDA

Esistono già piccoli robot al lavoro ovunque nel mondo e non solo nelle fabbriche.

Sono al lavoro negli ospedali, come riporta in questo articolo la International Federation of Robotics. Sono al lavoro persino in hotel: la catena alberghiera internazionale Marriott ha messo a disposizione della propria clientela “The BOT experience“, un assistente robot che svolge piccoli compiti nella massima sicurezza, aggirando la necessità di distanziamento sociale imposta dall’emergenza sanitaria.

La domanda allora è: “I miei dipendenti hanno il giusto digital mindset per lavorare insieme ad un Robot?”

I nativi digitali certamente si! Però non è detto che anche generazioni più anziane dei millennials non possano lavorare fianco a fianco con un robot. E’ questione di education, si tratta di costruire un percorso di training all’interno delle aziende differenziato per diversi cluster di lavoratori. La rivoluzione digital è appena iniziata.

Benedetto Caramanna