Case study: Come abbiamo selezionato un brillante Business Analyst in ambito Impiantistica Energy? Ecco i dettagli di un progetto di selezione di personale  per una media azienda lombarda operante appunto nell’impiantistica – settore Energy.

Obiettivo

Selezionare un  Business Analyst proveniente dal contesto industriale e con esperienza nella definizione dei KPI (Key Performance Indicators ), bravo nel reporting & forecasting e capace di supportare l’Amministratore Delegato nell’elaborazione del piano strategico. 

RAL 55k +15% mbo

Business Analyst Impiantistica settore Energy

 

Challenge

Si tratta di una selezione che era in stallo da oltre 6 mesi!

Abbiamo deciso di fare head hunting tra i Business Analyst di aziende di impiantistica di medie dimensioni con sede nella Lombardia Est.

Qualifiche richieste

  • Laurea in Economics & Finance
  • Inglese B2
  • Esperienza come Business Analyst di 4-7 anni nel mondo industriale con progetti a commessa (impianti o macchinari di grandi dimensioni e valore)
  • Principali Soft skills: capacità analitiche, organizzative e di pianificazione, comunicazione efficace, team working e problem solving

Action plan: il profilo più adatto

Per la selezione del Business Analyst con esperienza nel contesto industriale, abbiamo discusso il profilo ideale con l’HR Manager e l’Amministratore Delegato ed individuato i best performers sul mercato dell’impiantistica (mappatura). L’azienda ha, anche, evidenziato quanto fosse importante il cultural fit (uno dei valori chiave è il team working).

Insieme all’HR Manager abbiamo quindi stilato un questionario con le domande chiave per la posizione, che i candidati hanno compilato ed inviato insieme al cv  e ad un video di presentazione di circa 120 secondi.

Il processo di head hunting

L’HR Manager dopo 10 giorni ha esaminato i primi 6 candidati esaminando i CV, i questionari ed i video  di presentazione.

L’Head Hunter Sales Line ha fatto i colloqui con i 6 candidati e presentato una rosa di 5 candidati.

L’Amministratore Delegatgo e l’HR Manager hanno incontrato i 5 candidati ed espresso gradimento per 2. Il colloquio è stato incentrato su un caso di successo del candidato.

L’ultimo check 

Prima del 2° incontro con l’Amministratore Delegato, abbiamo chiesto ai candidati l’ultima busta paga e le referenze di due manager con i quali i candidati avevano lavorato in passato.

Dopo il 2° incontro l’Amministratore Delegato ha scelto la candidata che ha saputo mettere in luce le sue capacità di “business partner” per l’elaborazione del piano strategico.

Il risultato finale

La selezione del Business Analyst Impiantistica – settore Energy si è quindi conclusa con successo in 29 giorni, RAL 55k +15% mbo

Success Fee a raggiungimento dell’obiettivo.

 

Leggi tutti gli articoli su News